Indice del forum Liuteriaitalia
Forum dedicato alla Liuteria amatoriale,per chi ama costruire uno strumento da sè e suonarlo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

corda Vibrante, diapason, chitarra, violino e confusione

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Strumenti ad arco
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Mag 26, 2018 8:43 pm    Oggetto: Ads

Top
oti



Registrato: 17/01/18 22:07
Messaggi: 11
Residenza: como

MessaggioInviato: Ven Mar 30, 2018 10:16 pm    Oggetto: corda Vibrante, diapason, chitarra, violino e confusione Rispondi citando

Ciao a tutti, fino ad ora, nell’ambito degli strumenti a corda, la mia visione della liuteria ha sempre riguardato solo la chitarra. Ho sempre considerato sacrosanto il concetto:
corda vibrate = diapason = distanza capotasto/ponte (se non è così, e già da anni vivo nel peccato, ditemelo, che mi do al giardinaggio).

Ora a seguito della decisione di cavare qualcosa dal violino cui accennavo nel thread del “brutto pasticciaccio” ho girato un po’ ( in realtà, dire solo: un po’ è molto riduttivo) in rete per documentarmi sullo strumento e ho scoperto che ci sono un sacco di cose in più di cui tener conto rispetto alla chitarra, ma quella che mi ha mandato più di tutte in “modalità perplessa” è stato lo scoprire che nel violino corda vibrante e diapason sono due misure diverse (sempre che non abbia mal interpretato o non sia rimbecillito).

Chiederei quindi la conferma di questa cosa, e anche una possibile spiegazioncella a riguardo non mi offenderebbe.

Naturalmente nel frattempo, in attesa di una graditissima risposta, continuerò le ricerche…... hai visto mai che riesca a rispondermi da solo? grazie per l’attenzione, ciao, sandro
Top
Profilo Invia messaggio privato
Pietro



Registrato: 18/07/06 09:20
Messaggi: 2165
Residenza: Verona

MessaggioInviato: Sab Mar 31, 2018 10:31 am    Oggetto: Rispondi citando

Dunque!... Negli strumenti a corda con il termine: "Diapason" si intendono due cose:
1 - La lunghezza della corda vibrante.
2 - La frequenza della nota di riferimento in HZ: es. LA = 440 HZ oppure il diapason barocco LA = 415 HZ aggiungiamo pure l'affascinante diapason verdiano LA = 432 HZ.

Al momento non mi viene altro, comunque il giardinaggio non è male... specie se abbinato alla musica.

Cordiali saluti e fervidi auguri di buone festività pasquali - Pietro -
Top
Profilo Invia messaggio privato
oti



Registrato: 17/01/18 22:07
Messaggi: 11
Residenza: como

MessaggioInviato: Sab Mar 31, 2018 9:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Pietro, non intendevo giardinaggio attivo, comunque, le tue affermazioni mi scongiurano il passaggio ai forum floreali, almeno per ora, anche se per la mia salute, sarebbe auspicabile più movimento.

Non ho potuto rispondere prima perchè pensavo di riuscire a trovare nei segnalibri i vari thread riguardanti il diapason, mi sembrava di averne incontrati anche qui sul forum, ma mi accorgo sempre più spesso che i segnalibri (o preferiti, a seconda del browser) avrebbero bisogno a loro volta di segnalibri, perchè quando servono non riesco mai a ricordarmi con quale intestazione sono stati salvati e, a parte il caso in questione, quando sono diverse migliaia, la cosa si fa pesante, poi, dopo una ricerca quasi infruttuosa, a pomeriggio inoltrato, è subentrata l'incombenza culinaria del sabato, con cui tengo a bada alcuni elementi del mio cospiquo parco cognati, e solo ora riesco a rispondere.

Dunque con la ricerca di cui sopra sono riuscito a recuperare solo due dei tanti indirizzi che ricordavo (spero di non contravvenire qualche regola mostrandoli): il
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

punta al forum di Claudio Rampini, dove nei primi due post della discussione si parla appunto della differenza cordaVibrante/diapason e,
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

, che punta al glossario del sito del liutaio Bruno Costardi, e alla definizione di diapason appaiono praticamente le stesse informazioni, anche se espresse in modo leggermente diverso.

Sono appunto il tipo di informazioni che mi hanno mandato in confusione, forse interpreto male io, ma mi sembra che non ci sia verso che intendano cordaVibrante = diapason.

C'è qualcuno in grado di padroneggiare l'arcano? grazie per l'attenzione, ciao, sandro
Top
Profilo Invia messaggio privato
Guido



Registrato: 20/01/11 14:24
Messaggi: 973
Residenza: Trentino- Val di Sole

MessaggioInviato: Dom Apr 01, 2018 1:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

ciao,
nel violino la corda vibrante lo dice la parola stessa, da capotasto superiore a ponticello.
diapason dal bordo superiore della cassa alla tacca delle effe.

_________________
... piu imparo e piu mi accorgo di non sapere!
Guido
Top
Profilo Invia messaggio privato
oti



Registrato: 17/01/18 22:07
Messaggi: 11
Residenza: como

MessaggioInviato: Dom Apr 01, 2018 2:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Guido ha scritto:
ciao, nel violino la corda vibrante lo dice la parola stessa, da capotasto superiore a ponticello. diapason dal bordo superiore della cassa alla tacca delle effe.

Grazie, si, quello lo avevo capito, ma perchè (e non lo sto contestando) nel violino la lunghezza del diapason non corrisponde a quella della corda vibrante come invece succede con chitarra, basso, ecc, dove la metà della corda vibrante (il 12° tasto in tali strumenti) corrisponde all'ottava? Cosa ha portato a diversificare le due misure?
Non è che pretenda delle risposte, ma magari qualcuno è al corrente delle motivazioni e me ne rende partecipe. ciao, sandro
Top
Profilo Invia messaggio privato
Guido



Registrato: 20/01/11 14:24
Messaggi: 973
Residenza: Trentino- Val di Sole

MessaggioInviato: Mar Apr 03, 2018 3:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

non ti so rispondere il motivo storico di queste misure, so che ci sono degli standard in uso che vanno rispettati per motivi di suonabilità dello strumento

_________________
... piu imparo e piu mi accorgo di non sapere!
Guido
Top
Profilo Invia messaggio privato
oti



Registrato: 17/01/18 22:07
Messaggi: 11
Residenza: como

MessaggioInviato: Mar Apr 03, 2018 4:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Guido, penso che sull'argomento ci sia un po' di confusione anche fra i più addentro di me nella liuteria.
Qui sul forum mi sono segnato qualche affermazione di alcuni utenti sull'argomento,
le indicazione a volte propendono verso cordaVibrante = Diapason e a volte no (i primi quattro sono dallo stesso 3d):
neuma ha scritto:
Il diapason si calcola esattamente dal "nodo" di vibrazione, quindi il primo punto in cui la corda incontra l'ostacolo che ne stoppa la vibrazione
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


neuma ha scritto:
Si, come per qualsiasi altro strumento a corda tastata o meno e con capotasto o no, il diapason è la parte di corda che effettivamente vibra. Quindi, dove si trova il primo punto dì ostacolo, lì è il limite del diapason
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


salvatore catania ha scritto:
Come esattamente ti è stato spiegato, il diapason è la lunghezza vibrante della corda fissata tra due punti: l'osso del capotasto (quello vicino alla paletta) e l'osso del ponte..........
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Alter.29 ha scritto:
Bisogna prima stabilire se si tratta di un basso a scala temperata o naturale. Generalmente, secondo Pitagora, il diapason è la metà della lunghezza della corda. Tu ti riferivi alla lunghezza della corda? cioè capotasto-ponticello?
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


mystral1320 ha scritto:
.............Quanto alla posizione del ponticello, posso stare a calcolare quello che voglio, ma il tutto dipenderà sempre e comunque dal diapason (lunghezza della corda vibrante) e di come viene ripartito tra tavola armonica e manico. Se sbaglio ad incastrare il manico e non garantisco i 130 mm tra la giuntura del capotasto e la tastiera ed il bordo della tavola armonica al lato dell'innesto.........
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


mystral1320 ha scritto:
.....................Altro problema: il diapason, inteso come lunghezza della corda vibrante. La viola da gamba é costituita in una sua famiglia comprendente taglie che vanno da soprano al basso...............
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Come vedi ce n'è per tutti i gusti, e chissà quanti altri che non ho ancora incontrato nel mio girovagare. ciao, sandro

PS. dovesse capitare di mettere in programma di venire a Vermiglio, ti farò un colpo di MP, così magari chiaccheriamo davanti a
una tazzina di caffè..........un bicchiere di birra..........una pizza..........
Top
Profilo Invia messaggio privato
Guido



Registrato: 20/01/11 14:24
Messaggi: 973
Residenza: Trentino- Val di Sole

MessaggioInviato: Lun Apr 16, 2018 9:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

ciao
scusa il ritardo... dopo ciò che riporti vengono dei dubbi pure a me Laughing Laughing
Scherzo, per ciò che ho appreso io la corda vibrante non è il diapason. Posso pensare che venga frainteso il fatto che diapason sia anche la forcella che serve per intonare lo strumento che per convenzione restituisce un La3 equivalente a 440 herz, da qui appunto l'associazione alla corda del La... mah, idea mia.

Tu vieni in vacanza a Vermiglio o ne sei originario? io abito a Pellizzano quindi vicino, se sei in zona volentieri possiamo far due chiacchere di persona!
a presto.

_________________
... piu imparo e piu mi accorgo di non sapere!
Guido
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Strumenti ad arco Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.124