Indice del forum Liuteriaitalia
Forum dedicato alla Liuteria amatoriale,per chi ama costruire uno strumento da sè e suonarlo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Spessore forma interna del violoncello
Vai a Precedente  1, 2
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Strumenti ad arco
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Nov 26, 2020 3:39 am    Oggetto: Ads

Top
Guido



Registrato: 20/01/11 14:24
Messaggi: 971
Residenza: Trentino- Val di Sole

MessaggioInviato: Ven Lug 21, 2017 10:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Scusa Giuseppe ma non capisco Confused
lo spessore della tua forma è 7 cm giusto? un violoncello normalmente ha uno spessore (altezza fasce) di 12 cm e presumo anche il tuo Montagnana sia all'incirca così... quindi va bene, no?
Gli zocchetti non li hai mica gia incollati vero?

_________________
... piu imparo e piu mi accorgo di non sapere!
Guido
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe45



Registrato: 02/01/14 18:12
Messaggi: 81
Residenza: Salerno

MessaggioInviato: Sab Lug 22, 2017 9:11 am    Oggetto: Rispondi citando

Si, Guido quella è la forma interna con spessore 7 cm. l'inconveniente è strusciare tutto quel peso, con fasce e controfasce sul piano di cartavetrata! ma con un po' di pazienza si può fare! Tu che pensi? Ho letto su un suo post che Mystral sarebbe andato in vacanza in romania, Ciao e a presto Giuseppe.


L'ultima modifica di Giuseppe45 il Ven Feb 16, 2018 7:51 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Guido



Registrato: 20/01/11 14:24
Messaggi: 971
Residenza: Trentino- Val di Sole

MessaggioInviato: Sab Lug 22, 2017 9:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

se la posizione dei zocchetti incollati è quella della foto non la trovo corretta, gli zocchetti vanno incollati circa a metà, che rimanga il posto per le controfasce verso il fondo.
Per lo struscio fatti aiutare che lavori meglio... io ho appena strusciato il contrabbasso che ha un volume davvero grande Wink

_________________
... piu imparo e piu mi accorgo di non sapere!
Guido
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe45



Registrato: 02/01/14 18:12
Messaggi: 81
Residenza: Salerno

MessaggioInviato: Mer Lug 26, 2017 7:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Guido, per il momento, poi mi devi aiutare per la verniciatura! Io sarei orientato per quella ad alcool. Tu cosa mi consigli?
Ritornando al violoncello le controfasce verso il fondo vengono applicate in un secondo momento, ho pensato quindi di avere un piano unico per sistemare con più precisione le fasce, tolta poi la forma inserisco le controfasce anche perché la forma è 70 mm. e sarebbe impossibile toglierla con le controfasce incollate. Giusto?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Guido



Registrato: 20/01/11 14:24
Messaggi: 971
Residenza: Trentino- Val di Sole

MessaggioInviato: Gio Lug 27, 2017 3:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

di solito nella costruzione del violino metti zocchetti come ti ho detto, fasce e controfasce verso il fondo, le retifichi con il piano di carta, ci incolli il fondo, non rimuovi nulla finchè non hai finito la tavola armonica, estrai forma interna, incolli controfasce verso la tavola, retifichi il tutto su piano di carta poi chiudi cassa prima possibile una volta rimossa la forma interna (ricordandoti catena e etichetta).
Io uso l'olio per maggior affinità con lo stesso e perchè penso sia un poco piu resistente, l'alcool dalla sua ha vantaggi di asciugatura rapida e gli aceri forse piu belli.

_________________
... piu imparo e piu mi accorgo di non sapere!
Guido
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe45



Registrato: 02/01/14 18:12
Messaggi: 81
Residenza: Salerno

MessaggioInviato: Gio Lug 27, 2017 7:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Prima di mettere la vernice che cosa è opportuno fare? la colorazione va fatta prima oppure è nella stessa vernice? In linea generale quali sono i passaggi? Grazie.
quale vernice bisogna usare? ci sono delle vernici ad olio già pronte?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Guido



Registrato: 20/01/11 14:24
Messaggi: 971
Residenza: Trentino- Val di Sole

MessaggioInviato: Mer Ago 02, 2017 1:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

scusa Giuseppe ma non avevo visto i tuoi post
Il legno va preparato prima della verniciatura con un turapori possibilmente naturale, a questo proposito le soluzioni sono diverse, c'è chi usa acqua di colla, colla di pesce, vernice Sacconi e altro. Personalmente dò 2 mani di colla di pesce, lascio asciugare e passo carta 1000 leggerissima.
Se provi a vedere vecchi post in sezione verniciatura trovi tante belle soluzioni e spiegazioni, secondo me non c'è un metodo "migliore" ma solo uno più congeniale alle proprie attitudini.
Per le vernici ad olio si puo anche provare e sperimentare la costruzione che comporta cotture d'olio e di resina separatamente e poi unione e altra cottura, in questo caso ti consiglio documentazione SERIA e attenzione a NON FARSI MALE!

_________________
... piu imparo e piu mi accorgo di non sapere!
Guido
Top
Profilo Invia messaggio privato
mystral1320



Registrato: 16/11/08 13:56
Messaggi: 3523

MessaggioInviato: Ven Ago 25, 2017 6:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Giuseppe45 ha scritto:
Prima di mettere la vernice che cosa è opportuno fare? la colorazione va fatta prima oppure è nella stessa vernice? In linea generale quali sono i passaggi? Grazie.
quale vernice bisogna usare? ci sono delle vernici ad olio già pronte?


La liuteria segue i canoni cinquecenteschi e seicenteschi della verniciatura e della arte mobiliera dell'epoca: TUTTO CIÒ CHE È VERNICE DEVE RIMANERE SULLA SUPERIFICIE E MAI DENTRO IL LEGNO!!!

L'unico colore che va messo in profondità è il mordente poco adatto alla liuteria.

Pertanto sempre calafatare i pori con preparazioni, poi sottofondi e infine le operazioni di verniciatura vera e propria...

_________________
Ogni drizz al g'à 'l so stort e ogni stort al g'à 'l so drizz!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mystral1320



Registrato: 16/11/08 13:56
Messaggi: 3523

MessaggioInviato: Ven Ago 25, 2017 6:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Giuseppe45 ha scritto:
Si, Guido quella è la forma interna con spessore 7 cm. l'inconveniente è strusciare tutto quel peso, con fasce e controfasce sul piano di cartavetrata! ma con un po' di pazienza si può fare! Gli zocchetti sono stati incollati, preferisco avere tutto sul piano di appoggio, poi rimuovo la forma e inserisco le altre controfasce, ho fatto così col violino e mi sono trovato bene! Tu che pensi? L'ho letto su un suo post che Mystral sarebbe andato in vacanza in romania, Ciao e a presto Giuseppe.


Di solito, riferendoci alla liuteria cremonese, la forma per violino e viola si effettua a partire da un multistrato di faggio dallo spessore di 16 mm; quella per cello, si usa incollare due strati da 16 mm cada uno e quindi con uno spessore di 32 mm.

Esistono però altri sistemi altrettanto validi che usano dua fogli di multistrato da 20 mm caduno sovrapposti e fissati provvisoriamente con delle viti passanti che una volta rifinito il profilo della forma interna, vengono rimosse. le due forme identiche vengono poi distanziate in modo da risultare minori rispetto all'altezzaa delle fasce di 32 mm in totale (2 x 16 mm ossia le controfasce dei due lati).

Questo tipo di forma, molto usato qui in Brasile, ha il vantaggio di non permetter l'imbracarsi delle fasce, ma ha poi la difficoltà di rendere più complicata l'operazione di estrazione.

_________________
Ogni drizz al g'à 'l so stort e ogni stort al g'à 'l so drizz!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Giuseppe45



Registrato: 02/01/14 18:12
Messaggi: 81
Residenza: Salerno

MessaggioInviato: Lun Ago 28, 2017 6:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bentornato Mystral! Bene, leggiamo un po' qua un po' là, ed abbiamo le idee confuse, " vernice bianca del Sacconi, colla di pesce, Albumina, silicato di potassio", insomma che cosa bisogna usare per la preparazione del legno? In maniera che il tutto sia SUL legno e non NEL legno? Grazie.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Guido



Registrato: 20/01/11 14:24
Messaggi: 971
Residenza: Trentino- Val di Sole

MessaggioInviato: Lun Ago 28, 2017 8:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sacconi usava vernice bianca omonima, Qualcuno ricette segrete, altri acqua di colla... insomma non so se c'è il "the best" come cerchi, piuttosto ognuno sviluppa il proprio metodo in base a proprie esperienze e convinzioni. Io mi trovo bene con colla di pesce

_________________
... piu imparo e piu mi accorgo di non sapere!
Guido
Top
Profilo Invia messaggio privato
mystral1320



Registrato: 16/11/08 13:56
Messaggi: 3523

MessaggioInviato: Ven Set 15, 2017 6:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

La vernice bianca di Sacconi non è più un segreto da almeno 40 anni!
In 250 CC d'acqua fresca e pulita, messa a fuoco lento, sciogliere 20 grammi di gomma arabica; 20 gr di zucchero candito e 1 cucchiaio da zuppa di miele.
Filtrare bene ancora a caldo.

Intanto che raffredda COMPLETAMENTE IL TUTTO, prendere un uovo fresco e separare l'lbume dal tuorlo. L'albume va messo in un vasetto di vetro pulito con chiusura mentre il tuorlo non serve alla preparazione. Chiudere il vasetto e agitare finché l'albume non monti a neve, dopo di ché si dovrà lasciare decantare il tutto per almeno 2 o 3 ore.

Il liquido che si depositerà sul fondo del vasetto, è già la quantità giusta di albumina da aggiungere alla preparazione fredda. Mescolare brevemente il tutto con un bastoncino e quindi applicare con uno stracio frizionando bene le superifici.

Lasciare seccare completamente prima di procedere con ltre fasi di verniciatura!

Exclamation Exclamation Exclamation ATTENZIONE! LA PREPARAZIONE DI SACCONI SI CONSERVA AL MASSIMA PER 72 ORE IN FRIGO! PER TALE MOTIVO LA RICETTA NON DÀ QUANTITATIVI MAGGIORI. Exclamation Exclamation Exclamation

_________________
Ogni drizz al g'à 'l so stort e ogni stort al g'à 'l so drizz!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mystral1320



Registrato: 16/11/08 13:56
Messaggi: 3523

MessaggioInviato: Ven Set 15, 2017 6:23 pm    Oggetto: PREPARAZIONE DEL LEGNO Rispondi citando

Questa è una fase un po' delicata a cui occorre prendere la mano e farsi un'esperienza.

A volte la sola preparazione non è sufficiente ad avere una superificie omogenea su cui iniziare a verniciare. Già tra le diverse varietà di acero e della loro provenienza si riscontrano diverse porosità, ed è appunto quest'ultima a dover essere considerata.

Pertanto, la prima fase sarebbe quella di una carteggiatura e successiva "lavatura" della superficie a mezzo di un tampone imbevuto d'acqua. Alcuni liutai usavano aggiungere una piccolissima percentuli di sapone da barbiere di quello in polvere (0,5 - 1% al massimo). Va fatto asciugare lo strumento per poi carteggiarlo con carta fine (600 - 800 di grana). Inumidita finale e dopo essiccamento, si passa alla valutazione della porosità, se è "in media" si può passare sibito la preparazione di Sacconi, se si vedono pori troppo grossi, è meglio passare una mano di acqua di colla (fatta con colla di coniglio in acqua calda al 10 - 12%). Doppo essiccamento si stenderà la vernice bianca...

È vero esistono molti tipi di preparazione, ma credo che meno si pasticci la superficie intasandone i pori con porcherie varie, meglio è... In certi casi, rari, si pò usare del silicato di sodio sciolto in acqua alla diluizione del 6 - 8%. Ma molta attenzione a questo preprarato perché è conosciuto anche come vetro liquido e conferisce una notevole durezza al legno su cui viene applicato. Ho usato questo preprati prima della vernice bianca di sacconi solo su strumenti fatti in pioppo la cui porosità sulle fibre chiare a volte è notevole, oltre essere queste parti molto pù morbide rispetto alle venature più scure.

_________________
Ogni drizz al g'à 'l so stort e ogni stort al g'à 'l so drizz!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Giuseppe45



Registrato: 02/01/14 18:12
Messaggi: 81
Residenza: Salerno

MessaggioInviato: Ven Ott 13, 2017 3:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Esaustivo come sempre, grazie Maestro. Very Happy Smile A quando " Costruire un violino" firmato Mystral? Idea Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Strumenti ad arco Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.019