Indice del forum Liuteriaitalia
Forum dedicato alla Liuteria amatoriale,per chi ama costruire uno strumento da sè e suonarlo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

cipressi toscani caduti

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La chitarra
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Dic 03, 2020 1:29 pm    Oggetto: Ads

Top
samuele



Registrato: 31/03/12 14:01
Messaggi: 47
Residenza: Bientina

MessaggioInviato: Dom Mag 03, 2015 10:40 am    Oggetto: cipressi toscani caduti Rispondi citando

Le giornate di maltempo venute nel mese di marzo, qui nella mia zona, hanno provocato la caduta di molti alberi.
Venerdi dopo il lavoro sono passato da un viale con una decina di cipressi molto grandi caduti.
Sembravano perfetti, qualcuno superava i 50 cm di diametro ed aveva tutta la parte bassa del tronco libera da rami.
L'istinto sarebbe stato quello di caricare uno di questi colossi sul portapacchi e portarmelo a casa,
avrei avuto fasce e fondi per i prossimi trenta anni (considerando i miei tempi di produzione).
Poi ho riflettuto. Sono troppo pesanti, schiaccio la macchina, se passa qualcuno mi arresta, forse sono caduti perché erano malati?
Avete qualche idea in proposito?


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Qusta è la foto di google map prima che cadessero:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
salvatore catania



Registrato: 29/04/11 08:24
Messaggi: 764
Residenza: vibo valentia

MessaggioInviato: Dom Mag 03, 2015 11:30 am    Oggetto: Rispondi citando

Non erano malati, è stato il maltempo a fare danni un po ovunque.

Comunque marzo è un po tardi per il legno da liuteria; la pianta era già sveglia e carica di linfa in circolazione, a parte il discorso della fase lunare.

Capisco che è un peccato ma io li lascerei li.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Cristiano Cuomo



Registrato: 15/11/09 13:51
Messaggi: 110
Residenza: Arcore MB

MessaggioInviato: Dom Mag 03, 2015 12:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io ne prenderei uno al volo solo per il profumo che lascerebbero nella mia xiloteca.
Bada un po' te ir che si pole fa.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
merigus



Registrato: 29/01/08 23:51
Messaggi: 327

MessaggioInviato: Dom Mag 03, 2015 5:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Chiedi di chi sono, poi puoi portarti via un bel ceppo, sono alberi sacri, non credo che in quest'epoca siano tenuti in considerazione! riguardo alla luna, era piena o quasi, tagliare a luna calante serve per non riempirsi di insetti e soprattutto di tarli , per il cipresso il discorso non vale, i tarli e le camoe lo odiano, si ,possono intaccare un pò la coreccia ma poi demordono. è un odore intenso e sgradevole per loro. Secondariamente il cipresso è una spece di pino, di inverno vive e d'estate si riposa, è un po l'opposto degli altri, l'unico incomnveniente è che tenderanno a fendere. Ma per un laboratorio sono il massimo, sai quanti manici puoi fare interi senza giunte. Se la vena è larga puoi usarli per le catene ecc. insomma piu li tagli e li usi in laboratorio e più fungeranno da antitarlo!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
samuele



Registrato: 31/03/12 14:01
Messaggi: 47
Residenza: Bientina

MessaggioInviato: Lun Mag 04, 2015 10:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grande Merigus, non aspettavo che qualcuno che spazzasse via ogni dubbio, mi rimetto in moto, ho già trovato motosega e furgone.
Questi cipressi erano lungo una strada comunale e sono caduti in un campo apparentemente abbandonato, probabilmente contatterò i vigili di zona.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
merigus



Registrato: 29/01/08 23:51
Messaggi: 327

MessaggioInviato: Lun Mag 04, 2015 11:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

E' vorrei ben vedere Cool Farsi scappare una accasione del genere Laughing Ti do un consiglio, portati anche una mazza e dei cunei di ferro ed un piede di porco. Non ti serviranno a molto, ma non si sa mai, il legno è ancora bagnato all'interno . Puoi benissimo tagliare con la motosega un pezzo lungo circa un metro, ti servirà sia per le fasce che per fondo. poi lo lasci a terra , ed col cuneo piazzato quasi in cima al cerchio degli anni; ci dai secco. ma se il legno é fresco devi farlo con la motosega; sempre avere la lima per la lama Rolling Eyes

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Se riesci a spaccarli di quarto almeno una o anche due volte; non solo riuscirai a caricarli; ma molto probabile che sul furgone ci stiano tutti .
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
samuele



Registrato: 31/03/12 14:01
Messaggi: 47
Residenza: Bientina

MessaggioInviato: Mar Mag 05, 2015 6:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Il cuneo piazzato in cima al cerchio degli anni intendi il centro della sezione del tronco o all'estremità? sono preso dall'entusiasmo progettavo la cosa già dalle sei di questa mattina Very Happy
Sezionare il tronco in quarti con la motosega non si rischia che ci sia troppo spreco? avevo pensato di caricarlo intero(se in due riusciamo) e portarlo in segheria.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
merigus



Registrato: 29/01/08 23:51
Messaggi: 327

MessaggioInviato: Mar Mag 05, 2015 8:18 am    Oggetto: Rispondi citando

All'estremita (come in foto), non preoccuparti, si spacca anche al centro di inerzia. Anche se lo tagli in due per lungo con la motosega, non sprechi molto, solo lo spessore della lama. ma ci metti un pò.Quarda che ha caricarlo intero è dura, e stracolmo d'acqua. devi pensare da boscaiolo Cool poco sforzo , tanto risultato, più lo tagli e piu ne carichi, altrimenti dopo due sei cotto. e se devi tirare su di brutto, chinati e stai con la schiena dritta per sollevare , usa le gambe altrimenti anche li , se non fai certi lavori, ti spacchi. Il trucco stà nel non sentirsi più forti del tronco, ma di rispettarlo, e sapere che , anche nello spostarlo, bisognia usare la sua di forza Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
samuele



Registrato: 31/03/12 14:01
Messaggi: 47
Residenza: Bientina

MessaggioInviato: Mar Mag 05, 2015 11:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Merigus per i consigli e per la saggezza.
Vi terrò aggiornati sugli sviluppi.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La chitarra Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.027